Come scegliere un tagliere da cucina

Uno degli accessori che non possono assolutamente mancare nella nostra casa è sicuramente il tagliere da cucina. Questo utensile infatti ha un ruolo molto importante, anche perché viene utilizzato come piano d’appoggio per diverse funzioni, prima di ogni altra cosa per tagliare i vari alimenti che dovranno poi essere cucinati o che serviranno ad esempio ad arricchire delle gustose insalate o dei piatti freddi. Insomma, un tagliere da cucina è molto utile per diverse ragioni e dovrebbe essere sempre incluso tra gli utensili che non possono mancare all’interno della nostra cucina, anche semplicemente per arredare con un certo stile.

come scegliere un tagliere da cucina

I materiali del tagliere da cucina

Ma come scegliere un tagliere da cucina? In commercio esistono davvero tanti prodotti e il primo fattore che bisognerebbe sempre considerare è quello relativo al materiale di realizzazione. È fondamentale scegliere un tagliere che si possa adattare perfettamente allo stile della nostra cucina.

Possiamo scegliere tra diversi materiali, come il legno, la plastica, l’acciaio, ma esistono anche taglieri realizzati in vetro o in ardesia. Andiamo ad analizzare questi materiali nel dettaglio, partendo proprio dal legno, che è uno dei materiali di realizzazione più utilizzati per i taglieri da cucina. Naturalmente un ottimo tagliere non dovrebbe mai avere delle schegge e non dovrebbe presentare delle fessure.

Per quanto riguarda gli altri materiali di realizzazione, il tagliere in plastica, anche se può essere soggetto facilmente a dei tagli, è molto semplice da pulire. L’acciaio è un materiale ottimo per un tagliere professionale da cucina, mentre il vetro dà a questo accessorio un aspetto molto elegante. Naturalmente in questo caso sarebbe più utile usare il tagliere più con le funzioni di un vassoio invece che di un ripiano per il taglio dei cibi. L’ardesia, infine, è un materiale che riesce a mantenere perfettamente il calore. Anche in questo caso potrebbe essere utile usare il tagliere con le funzioni tipiche di un vassoio.

No products found.

La forma e le dimensioni

Altri elementi da valutare per la scelta di un tagliere da cucina sono quelli relativi alla forma e alle dimensioni. In genere si trovano in commercio taglieri rettangolari o quadrati. Nel primo caso si tratta solitamente di prodotti che vengono usati in genere come veri e propri vassoio, mentre nel secondo caso sono degli accessori che risultano molto comodi da usare. È possibile comunque trovare in commercio anche taglieri rotondi.

Anche per quanto riguarda le dimensioni, siamo in presenza di una grande varietà di scelta. In genere si preferiscono taglieri dalle dimensioni medie, di circa 40 x 50 centimetri, e con uno spessore di circa 4 centimetri.

Il tagliere da cucina anche come vassoio

Come abbiamo visto, esiste anche la possibilità di utilizzare il tagliere come un vero e proprio vassoio, ad esempio per portare i piatti dalla cucina alla sala da pranzo. Pensiamo ad esempio al caso del tagliere rotondo per la pizza o di quello realizzato in legno che mette a disposizione degli utenti anche il manico e i vari scomparti dedicati ai diversi condimenti.

Ricordiamo anche la possibilità di utilizzare un vassoio in ardesia ad esempio per servire in tavola i piatti a base di carne, grazie al suo particolare stile molto elegante.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x