Purificatori d’aria per casa: come scegliere il migliore

I purificatori di aria per casa rappresentano un grande aiuto quando dobbiamo eliminare polveri, pollini e tracce di fumo che si possono diffondere nella nostra abitazione. Come hanno testimoniato molte indagini sull’argomento, l’aria in casa può essere più inquinata rispetto a quella che respiriamo fuori. Questo accade perché negli ambienti interni c’è meno ventilazione. Quindi un depuratore d’aria per la casa può essere veramente molto utile perché contribuisce a creare un ambiente interno più sano, più accogliente e più confortevole.

purificatori aria casa

Come funziona il purificatore d’aria

Ma come funzionano i purificatori di aria per casa? Vediamo subito il meccanismo sul quale si basano i depuratori d’aria, in modo da essere anche più consapevoli nella scelta e nell’acquisto di questi dispositivi.

Il purificatore aspira aria nell’ambiente e la fa passare attraverso un filtro speciale. Quest’ultimo è in grado di liberare l’aria dai germi, dalla polvere, dal polline e da altre particelle che potrebbero creare irritazioni. Poi, dopo aver pulito l’aria, la immette di nuovo nell’ambiente.

Ci sono anche i migliori purificatori d’aria per casa che riescono ad eliminare o ad assorbire gli odori, come quelli per esempio della cucina. Alcuni hanno anche delle funzioni di riscaldamento e di raffreddamento.

No products found.

La qualità dei filtri del purificatore d’aria

Ma facendo riferimento al purificatore d’aria per casa dobbiamo prendere in considerazione anche la questione dei filtri, molto importanti, perché su di essi si basa l’azione di questo strumento. Ci sono quelli standard che possono variare per la loro capacità di filtrazione.

In realtà sono quelli che più comunemente vengono usati, ma sarebbe più utile affidarsi all’azione dei filtri Hepa, che sono più efficienti.

Come acquistare il miglior purificatore d’aria

Prima di procedere all’acquisto di un purificatore d’aria per casa, ci dovremmo interrogare sulle nostre esigenze specifiche. Per esempio c’è chi ha la necessità di utilizzare questo dispositivo per proteggersi meglio dalle allergie.

Oppure per esempio c’è chi ha l’esigenza di far assorbire le tracce di fumo o le particelle prodotte durante la cottura dei cibi. È importante pensare anche quanto useremo il purificatore e quindi alla sua manutenzione, ovvero con quale frequenza sarà necessario ricorrere al cambio del filtro.

Scegliere il giusto purificatore in base all’ambiente

Ma c’è un criterio in particolare per quanto riguarda i purificatori di aria per casa che si dovrebbe sempre tenere presente. Si tratta di considerare le dimensioni della stanza. Esistono anche purificatori da tavolo che non sono adatti per spazi domestici molto grandi.

Al contrario esistono anche modelli molto ingombranti che possono creare qualche problema. Possiamo sempre tenere conto di quanti cambi d’aria vogliamo realizzare ogni ora. Questo parametro di solito viene riportato nelle specifiche tecniche dei purificatori.

Facciamo un esempio: un purificatore d’aria piccolo potrebbe filtrare l’aria circa 8 volte in un’ora, se lo posizioniamo in una stanza di 30 metri quadri. Se lo stesso purificatore viene collocato in una stanza di 65 metri quadri, i cambi dell’aria si riducono, arrivando a circa 4 cambi d’aria ogni ora. Per questo ti consigliamo di scegliere sempre il giusto purificatore d’aria per casa.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x