Staccionata in legno: una struttura solida per il giardino

Una staccionata in legno è proprio ciò che ci vuole per delimitare uno spazio ben definito o per costruire un cancello. Le possibilità dell’utilizzo di una staccionata sono veramente tante e può essere necessario conoscere tutte le informazioni utili per poter scegliere al meglio. Le staccionate possono essere di diversi tipi e appartenere a differenti categorie, sulla base delle caratteristiche. La tipologia più comune, che viene spesso utilizzata in giardino o nell’orto, è quella costituita da aste di legno divise da spazi. Proprio questo tipo di staccionata può essere l’ideale per creare delle recinzioni anche molto belle dal punto di vista dell’aspetto. Ci sono poi anche delle staccionate snodabili, che possono essere montato con una grande semplicità, anche perché possono essere fissate rapidamente nel terreno.

staccionata in legno

La resistenza della staccionata in legno

In ogni caso, qualunque sia la tipologia di steccati per giardino, dovremmo sempre tenere conto di alcune caratteristiche essenziali, che riguardano principalmente la resistenza della struttura, le azioni che vengono richieste per il montaggio e ovviamente la qualità dei materiali che vengono utilizzati per la realizzazione del prodotto.

Per quanto riguarda la resistenza, in genere le staccionate con questo materiale vengono realizzate in legno di pino, che riesce a resistere molto nel corso del tempo. Si tratta di un tipo di legno che ha un’alta resistenza agli agenti atmosferici, un aspetto che bisogna tenere sempre in considerazione, perché proprio le intemperie potrebbero rovinare la staccionata con il passare degli anni.

Bestseller No. 1
STACCIONATA in LEGNO Impregnato in autoclave 180X100H CM PAPILLON
  • In legno di pino fresco impregnato in autoclave, tramite un processo in cui si utilizzano sali (senza cromo) per rendere il prodotto...

Le finiture della staccionata

In relazione alle finiture, dobbiamo dire che una staccionata in legno può essere realizzata con diversi colori, da quello classico color legno a quello verde. Naturalmente la scelta non può che essere soggettiva, ma anche in questo caso bisogna fare attenzione alla qualità.

Se si cerca di risparmiare non sempre si possono fare dei buoni affari. Teniamo conto anche di questo aspetto quando valutiamo il rapporto tra la qualità e il prezzo. Infatti potremmo anche avere a che fare con finiture non realizzate con molta cura, che potrebbero andare incontro a delle scheggiature.

Cosa sapere sulla fase di montaggio

Passiamo adesso alla procedura per il montaggio degli steccati in legno. Se non siamo molto pratici con le tecniche del fai da te, dobbiamo considerare che i modelli più complessi da usare potrebbero metterci un po’ in difficoltà con il montaggio.

Iniziamo quindi con il considerare che, se scegliamo dei modelli con aste di legno singole, dobbiamo sempre rispettare la giusta distanza tra le varie componenti. Esistono comunque delle soluzioni pre-assemblate con aste che presentano dei picchetti che vanno inseriti nel terreno e fissati con attenzione.

Se nella struttura che scegliamo non è presente un sistema di picchetti, allora dovremo provvedere a creare un vero e proprio impianto di fissaggio al terreno, prendendo in modo corretto le misure e successivamente tracciando una linea per avere sempre un punto di riferimento nel corso del montaggio della staccionata in legno. In questo caso, se non utilizziamo un modello pre-assemblato, dovremo quindi procedere con molta attenzione per fare un lavoro davvero preciso.

Facciamo quindi la scelta che riteniamo più corretta, tenendo conto proprio delle caratteristiche che devono avere le migliori staccionate in legno per giardini.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x