Camino a bioetanolo da tavolino: le caratteristiche e i modelli

Cos’è il camino a bioetanolo da tavolino? Si tratta di un dispositivo di cui non si sente parlare troppo spesso, eppure tutti dovremmo conoscerlo e apprezzarne le funzioni, perché può essere davvero molto importante disporre di un caminetto di questo genere. Innanzitutto, essendo un camino a bioetanolo, dà un particolare vantaggio, che consiste nel fatto che non dobbiamo disporre necessariamente di una canna fumaria. Ma pensando al biocamino da tavolo, non tutti sanno forse dell’esistenza di specifici oggetti che riescono a riscaldare sfruttando la caratteristica della loro portabilità. Un camino da tavolo può essere veramente molto utile, se abbiamo l’esigenza di riscaldarci in una fredda giornata invernale.

camino bioetanolo tavolino

I caminetti da tavolo posizionabili ovunque

La caratteristica fondamentale di questi caminetti da tavolo di cui stiamo parlando consiste nel fatto che possono essere posizionati davvero ovunque, per offrirci un’esperienza di vera e propria praticità. Sono, come abbiamo specificato, dei camini portatili, anche se il termine potrebbe essere riduttivo.

Infatti chi ha visto oggetti di questo genere si sarà reso conto benissimo di come si tratti di vere e proprie opere di design. Li possiamo posizionare in qualsiasi ambiente della casa, sia negli spazi chiusi che all’aperto, come per esempio nel giardino.

Anche se innalzano soltanto di pochi gradi la temperatura dell’ambiente, riescono a creare un’atmosfera molto accogliente.

I vantaggi del caminetto a bioetanolo da tavolo

Un caminetto a bioetanolo da tavolo può avere diversi vantaggi. Soprattutto quello più evidente è il fatto che questi modelli possono essere trasportati ovunque, in modo da poterli portare anche per esempio a casa degli amici, se ne abbiamo la necessità.

Sono fatti per arredare in maniera elegante, non sporcano assolutamente, non inquinano, anche perché non emettono fumi. Tra l’altro si possono posizionare molto facilmente, perché in genere non serve nemmeno approntare delle opere murarie.

Soltanto alcuni modelli sono fatti per essere considerati da incasso, ma soltanto per un fattore estetico.

Come sono alimentati i biocamini

Questi camini portatili di cui stiamo parlando, che spesso sono fatti perché con il loro design si adattano perfettamente al resto dell’arredamento, abbiamo detto che non sono inquinanti, perché sono alimentati a bioetanolo.

Questa sostanza è l’alcol etilico che viene ricavato da prodotti vegetali. Spesso per esempio il bioetanolo si ricava dal mais o da scarti alimentari di diverso genere.

La sua peculiarità consiste nel fatto di bruciare senza lasciare residui relativi al processo di combustione, quindi si dimostra una sostanza assolutamente ecologica.

I vari modelli presenti in commercio

Ci sono vari modelli disponibili in commercio di questi caminetti. Per esempio alcuni vengono incastonati nel muro come se si trattasse di una cornice o altri sono delle vere e proprie opere d’arte che si possono poggiare sul tavolo in soggiorno.

Li possiamo trovare nelle forme circolari, ellittiche, rettangolari o quadrate e spesso nel loro design richiamano i camini tradizionali. Sono disponibili in commercio caminetti a bioetanolo di tutte le misure. Alcuni per esempio ricordano le lampade da giardino. In genere sono protetti dai vetri, per evitare un uso improprio che possa causare eventuali incidenti.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x