Come scegliere il miglior tavolo da disegno

Avere un buon tavolo da disegno può essere una necessità indispensabile per tutti coloro che si occupano di progettazione tecnica. Gli architetti e coloro che per lavoro svolgono l’attività di disegnatori dovrebbero averne uno sempre a disposizione. Per questo è importante fare la scelta migliore, ma come fare? Vediamo alcune caratteristiche che non possono mancare per scegliere il miglior tavolo da disegno.

tavolo da disegno

Le caratteristiche del piano di lavoro

Innanzitutto è importante tenere conto delle caratteristiche del piano di lavoro, tenendo conto del tipo di progetto su cui si lavora. Per esempio, se siamo degli architetti e lavoriamo sulle tavole grafiche che a volte sono molto ampie, è necessario avere un tavolo di grandi dimensioni.

Ma non è tanto una questione di grandezza. È anche l’angolo di inclinazione che si dovrebbe valutare. Inoltre bisogna considerare bene i materiali con cui il tavolo è realizzato. La cerniera deve essere resistente e preferibilmente in acciaio inox.

Per quanto riguarda la scelta del materiale, oltre alla resistenza, bisogna considerare anche la resa estetica. Per esempio il tavolo in legno è più adatto ad un arredamento di tipo classico, mentre quello in vetro temperato si adatta maggiormente ad un arredamento moderno.

No products found.

Il design del tavolo da disegno

Un tavolo da disegno deve essere versatile per adattarsi alle esigenze dell’utente. Quindi è bene scegliere un tavolo che riesca a coniugare bene l’impostazione e l’adattabilità. Per esempio si possono scegliere varie posizioni inclinabili con un angolo e una pendenza che tengono conto del tipo di disegno da realizzare.

Sarebbe meglio scegliere dei prodotti che si possono cambiare e adattare all’altezza del piano da lavoro, con le gambe in grado di allungarsi su differenti posizioni.

Gli accessori aggiuntivi

Abbiamo parlato non a caso di versatilità per scegliere il miglior tavolo da disegno, perché esso deve garantire la comodità dell’utente in tutti i suoi aspetti. Certo è sempre tutto il risultato della combinazione del miglior prezzo e della qualità e in questo senso non si deve dimenticare che questi elementi, qualità e prezzo, possono variare con la possibilità di usare il tavolo in combinazione con alcuni strumenti tecnici fondamentali.

Questi strumenti di cui stiamo parlando variano a seconda del tipo di progetto. In genere, se scegliamo un tavolo destinato all’uso professionale, troveremo, a seconda della nostra specializzazione, varie opportunità.

Per esempio ci sono i tavoli in vetro che danno anche l’opportunità di utilizzare una lavagna luminosa. Questo tipo di tavoli presenta in genere un apposito alloggiamento all’interno del quale collocare la lavagna.

Oppure, per fare un altro esempio, a volte i professionisti che si occupano di disegno hanno la necessità di usare un tecnigrafo. Ecco perché ci dobbiamo assicurare di acquistare un tavolo dotato di un ripiano che sia predisposto ad accogliere questo strumento.

Meglio scrivania o a cavalletto?

Alcuni tavoli da disegno presentano modelli a scrivania e altri a cavalletto. Anche in questo caso qual è la scelta migliore da fare? Tutto varia in base alle nostre esigenze, perché, se abbiamo bisogno di utilizzare un tavolo non necessariamente soltanto e sempre per disegnare, possiamo scegliere la tipologia dotata di quattro gambe.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x